Accesso ai servizi

CONTATTI

Comune di Piobesi d'Alba

Piazza San Pietro, 16
12040 Comune di Piobesi d'Alba (CN)
C.F. 00318930047 - P.Iva: 00318930047

Riferimenti Telefonici e fax:
Telefono: 0173/619448
Fax: 0173/610129
Conto di tesoreria presso Ubi Banca Spa Filiale di Corneliano d'Alba
IBAN: IT56D0311146220000000014041
Tesoreria Unica Banca d'Italia
IBAN: IT97L0100003245112300300445
Numero di Conto Corrente Postale Intestato a Comune di Piobesi d'Alba Servizio di Tesoreria: 15796121

E-mail: piobesi.dalba@ruparpiemonte.it

Posta Elettronica Certificata (PEC): piobesi.dalba@cert.ruparpiemonte.it

UFFICI
Ufficio Tributi
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129

Ufficio Tecnico - Lavori Pubblici
Tel. 0173-619448
Fax: 0173-610129

Ufficio Ragioneria
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129

Ufficio Tecnico - Edilizia Privata, Urbanistica
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129

Ufficio Segretario Comunale
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129

Ufficio del Sindaco
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129

Ufficio Anagrafe, Stato Civile, Elettorale
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129

Ufficio Relazioni con il Pubblico
Tel. 0173/619448
Fax: 0173/610129


INFORMAZIONI SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC)


L'art. 16 del decreto legge 29 novembre 2008 n. 185, convertito con modifiche nella legge 28 gennaio 2009, n. 2, ha previsto che le amministrazioni pubbliche attivino una casella di posta elettronica certificata per ogni registro di protocollo.

Il Comune conformemente alla norma citata, ha provveduto ad istituire la casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) sopra indicata.

A COSA SERVE?

La posta elettronica certificata è un servizio che permette la trasmissione di messaggi e di documenti in formato elettronico, consente inoltre di ottenere la garanzia dell'invio, dell'integrità e dell'avvenuto ricevimento (o mancata consegna) del messaggio e dei documenti trasmessi.

La PEC ha lo stesso valore legale di una tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento.

La PEC può essere utilizzata per qualsiasi comunicazione, ma è indicata per le comunicazioni "ufficiali". Tuttavia l'invio e la ricezione di messaggi PEC hanno valore legale solo nel caso in cui sia mittente che destinatario siano dotati di casella di Posta Elettronica Certificata.

Il destinatario non può negare la ricezione del documento, in quanto la ricevuta di consegna del messaggio, firmata ed inviata dal gestore di PEC, riporta la data e l'ora di arrivo nella casella di posta certificata del destinatario.